La transizione energetica e la digitalizzazione: con questa visione si guarda al futuro.

VINCI Energies è impegnata in prima linea sul fronte della transizione energetica e della trasformazione digitale. VINCI Energies Italia, grazie al rapido sviluppo e alla crescita dei propri marchi, tra cui Axians, mira all’espansione nel mercato italiano, integrando l’offerta al cliente con servizi differenti ma complementari.

Un contesto storico caratterizzato dalla transizione energetica

In questo momento storico, assistiamo alla contemporanea convergenza di due trend, che trasformano i business e le vite di tutti noi: da una parte la transizione energetica, che fa eco anche alla consapevolezza crescente intorno ai cambiamenti climatici globali, e dall’altra una vera e propria rivoluzione digitale su scala mondiale. In questo scenario, un Gruppo come VINCI Energies che pone entrambi questi elementi al centro della propria vision e della propria value proposition, si propone di dare un contributo significativo: come spiega Mario Capellari, AD di VINCI Energies Italia, è necessario “pensare in maniera globale ed agire a livello locale”affinché il cambiamento sia diffuso, coordinato e pertanto, realmente efficace. In Italia il gruppo è attivo già oggi in quest’ottica in svariati ambiti applicativi. Si va, dallo smart building ai servizi per l’industria, dalle infrastrutture ai servizi ICT: un’offerta globale di servizi integrati, con l’obiettivo di accompagnare il cliente ed assisterlo a 360 gradi, anche nell’ambito di progetti internazionali.

La rivoluzione degli strumenti digitali globali

Axians è il marchio del Gruppo VINCI Energies dedicato ai servizi ICT; approdato da soli 18 mesi sul mercato italiano, è divenuto uno dei principali player del settore. Thomas Panozzo – Managing Director di Axians Italia dallo scorso gennaio –  ha raccontato come in questa evoluzione votata allo sviluppo delle migliori soluzioni digitali si giochi la carta distintiva del marchio: accompagnare la trasformazione dei propri clienti grazie alle migliori tecnologie ma soprattutto, come recita il motto globale, “with a human touch”.  In Italia oggi questa offerta si articola grazie a circa 300 professionisti e 14 sedi ubicate sul territorio nazionale; con previsione di ulteriore sviluppo futuro.

Le nuove sfide dell’industria 4.0

Uno degli ambiti più sfidanti in cui misurare questi cambiamenti è quello produttivo. Per rispondere concretamente alle nuove sfide dell’industria 4.0, il Gruppo VINCI Energies, grazie all’interazione di brand aziendali quali Axians ed Actemium, è in grado di presidiare sia il settore IT che quello OT, potendo giocare l’esperienza pluriennale maturata in numerose case history e progetti di successo in tutto il mondo. Completa il quadro l’importante investimento di VINCI Energies nell’ambito della sicurezza informatica, portato avanti tramite Axians Cybersecurity: un team altamente specializzato che può contare, tra gli altri strumenti, su un SOC multilingue, operativo 24 ore su 24 e in grado di fornire consulenza e soluzioni concrete alla clientela. Svariati i progetti già attivi, anche in ambito SCADA. Grazie a un approccio integrato, in definitiva, VINCI Energies si propone di accompagnare la trasformazione dei propri clienti superando le tradizionali incognite di efficienza, efficacia e ROI.

Scarica e leggi l’articolo del Il Sole 24 Ore