L’importanza dell’efficienza energetica per gli edifici

Impianti elettrici a bassa tensione, quadri di automazione e distribuzione all’avanguardia, cogenerazione ed impianti fotovoltaici: queste sono alcune delle proposte di VINCI Energies Group per l’efficienza energetica degli edifici, da quelli ad uso civile ai capannoni industriali. In un panorama orientato sempre di più alla razionalizzazione delle risorse, al minor dispendio energetico e all’integrazione digitalizzata di ogni tipo di impianto, da quello elettrico a quello di riscaldamento fino ai sistemi di allarme e videosorveglianza, la riqualificazione e l’efficientamento energetico rappresentano un’opportunità per incrementare la redditività a lungo termine di un edificio e allinearsi con le più recenti normative in vigore.

 

 

Le classi di efficienza energetica degli edifici

In base alla tipologia di immobile e alla disposizione dei locali, vengono assegnate diverse classi di efficienza energetica agli edifici civili e industriali in base a una tabella che generalmente prevede 8 classi: ognuna indica il fabbisogno energetico necessario per riscaldare un metro quadro di superficie, espresso in chilowattora. In quest’ottica, diventa importante considerare non solo le prestazioni dell’impianto di riscaldamento, ma anche la tipologia di serramenti, la presenza di membrane isolanti e la qualità dei materiali edili impiegati per la costruzione. In base al grado di efficienza energetica, agli edifici possono essere assegnate classi più o meno alte che partono da A+, la più performante, e proseguono con A, B, C, D, E, F e G, quest’ultima attribuita agli edifici che hanno un fabbisogno di energia molto elevato, uguale o maggiore di 350 KWh.

Il certificato energetico: obbligatorietà e detrazioni

Nell’installazione e nella manutenzione di un impianto di riscaldamento è necessario provvedere alla compilazione del certificato energetico, obbligatorio per legge, che attesta la classe di efficienza energetica dell’edificio in cui è collocato. La Certificazione Energetica (APE) è prevista in ogni Regione e regolamentata dalla delibera di Giunta regionale n. 1275 del 7 settembre 2015. Per migliorare le prestazioni di un edificio e innalzare la sua classe energetica, è possibile agire in modo mirato attraverso interventi di riqualificazione edile o impiantistica, installazione di pannelli solari termici e di sistemi innovativi di gestione digitalizzata. A fronte di questi interventi, è possibile ottenere una detrazione del 65% per le singole unità immobiliari, con ecobonus fino al 85% sui condomìni e IVA agevolata al 10% per opere di ristrutturazione.